Le birre artigianali greche

Le birre artigianali greche

La birra Kaiser
Il fenomeno delle birre artigianali in Grecia non ha più di dieci anni. Mentre in Italia ormai si contano circa 1000 microbirrifici, nel territorio ellenico il numero si attesta a poche decine che devono contrastare le grandi multinazionali che, acquisendo gran parte delle storiche birre greche, dominano incontrastate il mercato birrario.

In realtà, non esiste una definizione ufficiale di birra artigianale perché non esistono regole ben precise per produrla. In generale, si pone in contrapposizione con il termine “birra industriale”, prodotta dai grandi birrifici, spesso in mano a multinazionali che spesso acquisiscono marchi stranieri facendone perdere l'identità nazionale (vedi caso della danese Carlsberg che ha acquistato la celebre birra greca Mythos).

Le birre artigianali sono, di solito, birre pastorizzate, realizzate con ingredienti di prima scelta, senza l'utilizzo di conservanti, additivi chimici e altri ingredienti poco naturali. Infatti, la scadenza delle birre artigianali è sempre piuttosto breve perché è un prodotto fresco e vivo, di durata non lunga. Gli ingredienti sono quelli che da secoli hanno caratterizzato la birra: malto d'orzo, luppolo, lievito e acqua. La qualità di questi ingredienti e le capacità del mastro birraio sono il segreto del successo di una birra artigianale. Si tratta, dunque, di prodotti che, in linea teorica, sono di qualità superiore, dove il ruolo del mastro birraio è fondamentale.

Negli ultimi anni, l'interesse verso la produzione delle birre artigianali è cresciuto in tutto il mondo seguendo le orme degli americani che hanno iniziato questo tipo di birre già dagli anni '80. Ovunque nel mondo sono nati microbirrifici più o meno gradi che realizzano lotti di birra spesso in quantità limitata.

Cyclades Microbrewery

Nisos - Birra greca dell'isola di Tinos
A Tinos, il Cyclades Microbrewery produce dal 2013 la Nisos [ΝΗΣΟΣ] (5.0% vol), un esempio di come la produzione birraia greca possa essere spesso di alto livello. Infatti, nel 2014, la Nisos si è piazzata seconda nella categoria Bohemian-Style Pilsner nel concorso European Beer Star, superando decine di birre prodotte in nazioni di celebre tradizione birraia come Repubblica Ceca, Germania e Stati Uniti. D'aspetto più scuro delle normali pils e dalla densa testa bianca, la Nisos ha un aroma intenso e avvolgente di malto e mais, e un sapore delicato di agrumi (limone e pompelmo), con un finale ricco e speziato. Sia il corpo che la carbonazione sono equilibrati. Pilsner fantastica, adatta a tutti i palati! [4.5/5]

Di recente uscita è la Nisos 7 Bofor [ΝΗΣΟΣ 7 ΜΠΟΦΟΡ] (7.0% vol), una birra ale scura dall'aroma intenso di malto tostato e luppolo con sentori di caramello. Il sapore è ben bilanciato tra malto tostato e cioccolato con dolci nuance di miele che persistono nel finale dolceamaro. Il corpo è rotondo e la carbonazione contenuta. Una piacevole fresca novità. [4/5]

Ali Microbrewery

Birre artigianali Ali
L'Ali Microbrewery è nato nel 2015 dall'idea di quattro giovani amici che dopo aver terminato gli studi universitari si divertivano a produrre birra casalinga. In seguito, hanno deciso di investire su sé stessi e sulla propria passione creando un prodotto professionale. Al momento producono due birre che distribuiscono in bar e ristoranti selezionati di Atene, di Salonicco, di molte città della regione di Macedonia e Tracia e nello Zero Coffee Bar di Kos Town. La speranza è di riuscire a ricevere un buon riscontro di pubblico in modo da aumentare il numero di birre (già hanno pronti altri interessanti progetti) in modo da estendere le località in cui poterle trovare.

L'Ali IPA [Αλη] (5.0% vol) è una India Pale Ale di colore tra l'arancione scuro e l'ambra, torbida, con una spessa schiuma biancastra. Dall'aroma tenue di agrumi con nuance resinate, ha una saporosità fresca e timidamente dolce di malto, frutta bianca e caramello. Il corpo è tra l'acquoso e il leggero, la frizzantezza leggera e naturale. Una birra che non regala emozioni. [2/5]

L'Ali Weiss [Αλη] (6.0% vol) [4] è una birra di frumento di colore giallo con riflessi arancio, schiuma bianca densa e durevole. L'aroma è di malto dolce, lievito, banana e chiodi di garofano. Le papille gustative sono avvolte dal dolce e fruttato e dalle sfumature speziate. Il piacere continua nel retrogusto secco e poco amaro. Il corpo è leggero e la frizzantezza non eccessiva. L'optimum è berla da sola, ma non dispiace abbinata con qualche dolcetto greco. [4/5]

Thessaliki Brewery

Birre Thita e Zita
Il Thessaliki Brewery ha aperto una piccola fabbrica a Koropi, nei pressi di Atene. Produce, al momento, due birre dal nome semplicissimo: sono infatti le due lettere dell'alfabeto greco thita e zita (chi ha fatto studi classici deve stare attento a non leggerli theta e zeta).

La Thita [θ - ΘΗΤΑ] (5.0% vol) è una pilsener biondo chiaro molto gassata ma quasi del tutto priva di schiuma. L'aroma è molto fragile: a stento si avverte il malto, contaminato da sentori che ricordano il vino bianco. In bocca s'intuisce subito il corpo acquoso e neppure il palato ottiene giustizia. Anonima e modesta. [2/5]

La Zita (ζ - ΖΗΤΑ), una birra lager bionda con schiuma grinzosa ed evanescente. A livello olfattivo emergono sentori maltati e fruttati che si ritrovano nel sapore e nel finale dove si percepisce un'evidente amarezza. Il corpo è leggero, l'effervescenza nella media. Birra che si dimentica dopo l'ultimo sorso. [2/5]

Patraiki Brewery

Birre artigianali Dioni
Patrasso è una città della costa greca molto conosciuta tra gli italiani perché è il porto d'arrivo di molte navi che partono dall'Italia. In questa cittadina ha sede il Patraiki Brewery, un piccolo microbirrificio che, al momento, produce una sola birra artigianale, la Patra Dioni West Pils [ΔΙΩΝΗ] (5.0% vol). Dione era una titanide, una dea generata prima degli dei dell'Olimpo. Era la figlia di Urano (il cielo) e Gea (la terra), sorella di Saturno, Teti, Rea, Themis. Secondo Omero e Virgilio, fu invece sposa di Zeus e madre di dea Afrodite, dea dell'amore e della bellezza. Questa pilsener ha un'aspetto dorato e limpido con schiuma bianca non eccessiva, di media durata. All'olfatto è maltata con richiami erbacei. Regala un gusto dal delicato equilibrio tra la dolcezza del malto con accenni di miele e l'amaro del luppolo che persiste nel finale. Birra interessante, l'unico difetto che è quasi impossibile trovarla! [4/5]

Corinthian Brewery

Birra Canal Dive
Il Corinthian Brewery (Korinthiaki Zythopoiia) è un microbirrificio nato nel 2014 a Corinto, la città del Peloponneso celebre per il canale artificiale che collega il golfo di Corinto con il mar Egeo. Le due sue prime birre prodotte che prendono il nome dal celebre canale utilizzano un mix di luppoli inglesi e americani.

La Canal Dive Pilsner (5.0% vol) è una pils bionda chiara e brillante con schiuma bianca d'altezza media. Al naso affiorano il dolce degli agrumi e i sentori di caramello. All'assaggio prevalgono il malto dolce e il fruttato; il finale ha un'amarezza mite. Il corpo è scarno, la frizzantezza nella norma. Pils fresca e profumata, facile da abbinare. [3/5]

La Canal Dive Brown Ale (5.0% vol) si presenta nel bicchiere con un colore marrone torbido e una schiuma bianca limitata ed evanescente. All'olfatto emergono gli aromi fruttati, seguiti da sottili sfumature erbacee. Il palato si apre dolce e fruttato con accenni di miele e caramello. Nel finale rimane il fruttato con lieve amarezza. Non particolarmente esaltante, ma di ottima beva. [3/5]

Plastigga Microbrewery

Birra Plastigga
Il Plastigga Microbrewery ha sede a Volos, città molto frequentata da turisti, anche italiani, perché dotata di aeroporto internazionale e porto per imbarcarsi verso alcune isole greche. In catalogo ha tre birre di discreta qualità non facili da trovare al di là dei confini regionali

La Plastigga Urban Ale (5.5% vol) ha un colore giallo chiaro con una bella schiuma bianca dalla buona persistenza. L'aroma di malto e mais la rendono piacevole al naso. Il gusto intenso di malto dolce e caramello con note di miele dissetano e lasciano anche il palato soddisfatto. Nel caso la incontriate, bevetela senza pensarci! [4/5]

La Plastigga Weiss (5.0% vol) è una hefeweizen che ricorda molto le sue cugine tedesche anche se nel confronto perde su tutti i fronti: l'aroma è blando, a stento si percepisce il fruttato; il palato non è minimamente sollecitato: il sapore è decisamente scarno, privo di carattere. Birra da evitare anche nel si amino le weiss; anzi, soprattutto se si amano le weiss! [2/5]

la Plastigga Dry Stout (5.0% vol) [3] ha un colore nero e una schiuma appena visibile di colore bianco. Al naso prevalgono malto tostato ed erbe selvatiche. Il sapore dolceamaro è di liquirizia e caffè. Il retrogusto è appena percepibile. Il corpo è sottile, la carbonazione priva di sussulti. Una birra stout mediocre, nulla a che vedere con le ottime cugine britanniche. [2/5]

>>> Vai al menu delle birre greche

Importante - In determinate situazioni (lavoro, guida, assunzioni di particolari medicinali, gravidanza, particolari malattie) il consumo di alcol, anche se assunto in minima parte o moderatamente, può costituire un pericolo per se stessi e gli altri. Chiaramente è vietata la vendita in Grecia, come in Italia, ai minori di 18 anni.

Legenda voti: [5/5] Eccellente | [4/5] Da provare | [3/5] Bevibile | [2/5] Evitabile | [1/5] Pessima.
L'eventuale presenza di mezzo punto nel voto, indica la possibile inclusione della birra valutata in una delle due categorie di voto limitrofe, conseguenti ad una non netta appartenenza alle stesse oppure a giudizi non allineanti tra l'autore e i suoi collaboratori. I voti espressi non intendono avere alcuna valenza assoluta, ma sono riferiti a quanto si può trovare nel territorio ellenico. Tutte le opinioni, pareri e giudizi espressi riflettono il personale punto di vista dell'autore e di quanti hanno collaborato alla realizzazione dell'articolo. Sono basati sulle loro esperienze reali e possono pertanto differire dagli altri giudizi.

Nome

Aeroporti,1,Alloggi,25,Alonissos,1,Amorgos,1,Andros,6,Antiparos,1,birre,21,blog,86,Cefalonia,1,Corfu,13,Creta,18,Cucina greca,3,Folegandros,8,grecia,3,Guide,14,Ios,8,isole greche,3,Karpathos,9,Kos,14,Lefkada,2,Lemnos,1,mappe,3,Milos,1,Mykonos,10,Naxos,9,Offerte 2015,7,Offerte 2016,1,Offerte 2017,11,Paros,9,Ricette greche,2,Rodi,12,Santorini,12,Serifos,1,Sifnos,1,Skiathos,9,Skopelos,8,Tinos,5,Villaggi turistici,10,Zante,10,
ltr
item
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia: Le birre artigianali greche
Le birre artigianali greche
Il fenomeno delle birre artigianali in Grecia, di qualità superiore, realizzate con ingredienti naturale e privi di additivi chimici.
http://4.bp.blogspot.com/--yvWD2IHntU/Vnrf9MSniHI/AAAAAAAAVz4/VaHQOtc6diA/s1600/birre-artigianali-greche.jpg
http://4.bp.blogspot.com/--yvWD2IHntU/Vnrf9MSniHI/AAAAAAAAVz4/VaHQOtc6diA/s72-c/birre-artigianali-greche.jpg
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia
http://www.isole-greche.com/2015/12/le-birre-artigianali-greche.html
http://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/2015/12/le-birre-artigianali-greche.html
true
1646786698668802944
UTF-8
Caricati Tutti i Post Non è stato trovato alcun post VEDI L'ELENCO COMPLETO Continua a leggere Reply Cancel reply Cancella Da Home PAGINE POST Vedi Tutto RACCOMANDATO PER TE TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post che soddisfa la tua richiesta Ritorna all'Home page Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic proprio adesso 1 minuto fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow QUESTO È UN CONTENUTO PREMIUM Per piacere, condividi per sbloccarlo Copia Tutto il Codice Selezione Tutto il Codice Tutti i codici sono stati copiati nella clipboard È impossibile copiare il codice / testo, per piacere premi CTRL+C (o CMD+C con il Mac) per copiare