Cosa vedere ad Andros

Cosa vedere ad Andros

Andros: cosa visitare
L'isola di Andros è una perfetta destinazione di vacanze di mare, ma la sua bellezza e il suo patrimonio culturale la rende un luogo interessante per visite culturali ed escursioni nella natura. Infatti, oltre al mare cristallino che bagna spiagge da sogno, Andros offre una pletora di cose da fare e da vedere: siti archeologici e musei di rilievo storico e artistico e boschi, gole e valli incantevoli per la gioia degli appassionati dell'hiking e del biking; monasteri che offrono un viaggio nel passato e nella spiritualità; pittoreschi paesini ancora legati alla tradizione, abitati da persone tanto ospitali. Noleggiate un'auto o uno scooter, se siete arrivati in aereo o in nave dall'Italia, e organizzate qualche gita giornaliera per scoprire Andros e regalarvi sensazioni di puro benessere per la mente l'anima.

Escursione tra i villaggi tradizionali di Andros

Andros: cosa visitare
Gran parte dei turisti si limita a visitare le principali cittadine di Andros: la Chora, Gavrio, Batsi e Ormos Korthiou. Per assaporare l'autentica atmosfera greca bisogna girare l'isola e visitare i suoi villaggi caratteristici. A circa 4 km dal capoluogo, si trova Stenies, uno dei villaggi più belli di Andros. È soprannominato il paese dei capitani, perché gran parte dei capitani delle navi per le quali l’isola era famosa il secolo scorso, sono tornati qui a vivere o vi trascorrono le proprie vacanze. Le strette stradine del villaggio, tra belle case tradizionali bianche con le tegole rosse, si prestano a piacevoli passeggiate che possono essere interrotte con rilassanti fermate ai tavolini dei kafeneia.

Menites si trova a 5 km dalla Città di Andros, prendendo un bivio lungo la strada per Batsi e Gavrio. I boschi di cipressi e platani fanno da suggestivo scenario per questo villaggio noto per le sue acque che scendono dalle sorgenti sul monte Petalo. Facile accorgersene dalle antiche fontane dalle quali, secondo la leggenda, scorreva vino durante le feste per il dio Dioniso.

Kochilos si trova in una zona montuosa lungo la strada che collega la Chora ad Ormos Korthiou, nei pressi del castello di Faneromeni, protagonista della leggenda cui trae il nome la spiaggia Tou Grias To Pidima. Le stradine acciottolate, le splendide viste del mar Egeo, rendono questo paesino un luogo da visitare.

Conoscere la storia e la cultura di Andros: musei e siti archeologici

Andros: cosa visitare
Nella Città di Andros è possibile visitare diverse interessanti istituzioni museali che testimoniano diversi aspetti della storia dell'isola. Il Museo Archeologico di Andros presenta reperti provenienti dal sito archeologico di Zagora e da altri ancora in fase di scavo. In una delle sale sono previste anche mostre d'arte moderna.

Il Museo d'Arte Contemporanea Goulandris fu aperto per ospitare le opere di Michael Tombros, un importante artista di Andros. Col tempo la collezione museale si è arricchita con altre opere recuperate dai suoi fondatori, Basil ed Elise Goulandris, fino a dover aprire una nuova più grande sede. Il museo ha ospitato mostre temporanee di celebri artisti greci e stranieri come De Chirico, Chagall, Giacometti, Bouzianis, Balthus e Braque.

In una casa d'architettura neoclassica è stato allestito il piccolo ma coinvolgente Museo Marittimo. Offre l'opportunità di comprendere l'importanza che l'attività marittima ha avuto per Andros attraverso documenti come contratti, diari nautici, litografie, fotografie e altro materiale documentario.

Gran parte dei reperti scoperti all'interno dell'area archeologica dell'Antica Paleopolis è stata raccolto e messo a disposizione di tutti gli amanti della storia e dell'archeologica nel Museo Archeologico di Paleopolis: sculture, statue, tavolette e monete che risalgono a diverse epoche storiche. Il museo si trova nei pressi del villaggio di Paleopolis, lungo la strada che collega Batsi alla Chora.

Visitare le chiese e i monasteri di Andros

Andros: cosa visitare
La religiosità degli Andrioti è evidente nel gran numero di monasteri, chiese e cappelle disseminati sull'isola. Spesso legate a legende, icone miracolose o a riti di ringraziamento, questi edifici religiosi rappresentano il forte legame con la Chiesa Ortodossa che va oltre il senso religioso. Da sempre è stato fondamentale per la storia greca l'intervento della Chiesa Ortodossa che ha sempre aiutato la popolazione contro gli invasori Turchi, portatori dell'Islam.

Lungo la strada costiera tra Gavrio e Batsi, nei pressi della spiaggia di Agios Kyprianos, c'è un bivio che conduce al monastero di Zoodohos Pigi, chiamato dagli Andrioti monastero di Agia. Pur non essendo nota la sua data di costruzione, si può affermare che è uno dei più antichi monasteri delle Cicladi. Da visitare il katholikon, chiesa principale del monastero, con begli affreschi bizantini, e il piccolo museo Il monastero ha una ricca collezione di strumenti preistorici e una mostra di utensili e paramenti.

A circa 10 km dalla Città di Andros, nei pressi del villaggio di Fallika è ubicato il monastero di Panagia Papachrantou. Appena si scorge la sua sagoma bianca si fa fatica a credere si tratti di un monastero: infatti, il suo aspetto è quello di un castello fortificato. Fu costruito dall'imperatore bizantino Nikoforos Fokas per proteggere i monaci dalle incessanti scorrerie dei pirati.

Nella Chora si può visitare Panagia Theoskepasti, la chiesa più importante dell'isola di Andros. È una basilica a tre navate con due alti campanili. Fu costruita per custodire un'icona della Vergine che, secondo una leggenda, fu ritrovata in questo luogo.

Alcune chiese in Grecia sono state edificate in luoghi davvero impensabili, ma dal fascino infinito. Su uno scoglio nel porto vecchio della Chora si trova Panagia Thalassini, la cappella più bella di Andros, uno dei simboli più famosi dell'isola. La sua posizione e il suo nome (la Vergine del mare) non sono casuali perché è dedicata alla Madonna che protegge i marinai. Al largo, durante le loro battute di pesca, i pescatori hanno sempre la vista di questo piccolo gioiello.


Leggi le altre pagine su Andros
Nome

Aeroporti,1,Alloggi,25,Alonissos,1,Amorgos,1,Andros,6,Antiparos,1,birre,21,blog,74,Cefalonia,1,Corfu,6,Creta,16,Cucina greca,3,Folegandros,8,grecia,3,Guide,14,Ios,8,isole greche,3,Karpathos,8,Kos,13,Lefkada,2,Lemnos,1,Milos,1,Mykonos,10,Naxos,9,Offerte 2015,7,Offerte 2016,1,Offerte 2017,12,Paros,9,Ricette greche,2,Rodi,12,Santorini,11,Serifos,1,Sifnos,1,Skiathos,9,Skopelos,8,Tinos,3,Villaggi turistici,10,Zante,10,
ltr
item
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia: Cosa vedere ad Andros
Cosa vedere ad Andros
Le cose più interessanti da fare e da vedere nell'isola di Andros, Cicladi, Grecia: escursioni, tour, e visite culturali.
https://1.bp.blogspot.com/-SzNFAV0GNzk/WFm23amnfKI/AAAAAAAAZkc/6ag8Km-GorUZY8_ySWWhkTUjs8vleii4ACLcB/s1600/andros-cosa-vedere.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-SzNFAV0GNzk/WFm23amnfKI/AAAAAAAAZkc/6ag8Km-GorUZY8_ySWWhkTUjs8vleii4ACLcB/s72-c/andros-cosa-vedere.jpg
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia
http://www.isole-greche.com/2016/12/andros-cosa-vedere.html
http://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/2016/12/andros-cosa-vedere.html
true
1646786698668802944
UTF-8
Caricati Tutti i Post Non è stato trovato alcun post VEDI L'ELENCO COMPLETO Continua a leggere Reply Cancel reply Cancella Da Home PAGINE POST Vedi Tutto RACCOMANDATO PER TE TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post che soddisfa la tua richiesta Ritorna all'Home page Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic proprio adesso 1 minuto fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow QUESTO È UN CONTENUTO PREMIUM Per piacere, condividi per sbloccarlo Copia Tutto il Codice Selezione Tutto il Codice Tutti i codici sono stati copiati nella clipboard È impossibile copiare il codice / testo, per piacere premi CTRL+C (o CMD+C con il Mac) per copiare