Navagio - La spiaggia del relitto di Zante

Navagio - La spiaggia del relitto di Zante

Navagio, isola di Zante, Grecia
Nell'arcipelago delle isole ionie, si trova Navagio [Ναυάγιο], la celebre spiaggia del relitto di Zante, una delle spiagge più belle e più fotografate della Grecia. Sembra incredibile, ma Navagio è una spiaggia molto giovane: prima degli anni ‘80 non esisteva! La sua singolare storia sembra uscita dai romanzi che raccontano le avventure dei pirati. Navagio, in greco, significa, naufragio, e, infatti, è nata a causa del naufragio di una nave. È nota anche con i nomi britannici Shipwreck Beach (spiaggia del relitto) e Smugglers Cove (cala dei contrabbandieri).

Il relitto della nave è un groviglio di ferraglia arrugginita ricoperta di scritte, incisioni, dediche e graffiti. Sebbene siano in molti a salirci sopra ed entrarci, bisogna prestare la massima attenzione perché molte sue parti sono taglienti e piene di ruggine. Si presta, tuttavia, a scatti fotografici molto interessanti.

Zante ha tante belle spiagge, ma non può dire di essere venuti a Zante senza aver visto Navagio dall'alto e senza essersi bagnati nelle sue incredibili acque.

Guida di Zante pdf ebook
Acquista la guida di Zante a €6,99
Clicca uno dei logo per scegliere il formato*
Guida Zante - ebook formato epub Guida Zante - ebook formato pdf Guida Zante - ebook per Kindle Guida Zante - ebook per Android Guida Zante - ebook per iPad, iPhone, iPod Guida Zante - ebook per Kobo
La guida di Zante, una delle isole della Grecia più conosciute e visitate. Scopri tutti i consigli per goderti al meglio la tua vacanza a Zante: le spiagge di Zante dalla celebre Navagio a quelle sconosciute e selvagge, i migliori ristoranti, i negozi dove fare...

L'origine della spiaggia del relitto: il naufragio della MV Panagiotis

Il relitto sulla spiaggia di Navagio, Zante
Prima del naufragio era un'insenatura priva di spiaggia nota con il nome di Agios Georgiou Sta Gremna (San Giorgio delle scogliere) perché proprio sulle falesie che la sovrastano, si trova un piccolo monastero intitolato al santo. La storia della spiaggia di Navagio ebbe iniziò in data 1 ottobre 1980 quando la MV Panagiotis, nave cargo battente bandiera greca, salpò dalle coste turche con un carico di sigarette di contrabbando e bottiglie di liquore destinate in Italia. La Guardia Costiera greca, insospettita, lanciò la nave Limeniko Soma all'inseguimento della MV Panagiotis per eseguire dei controlli. I contrabbandieri, a causa delle avverse condizioni del mare, invece di fuggire ripararono all'interno della cala di Agios Georgiou Sta Gremna sfruttando il buio della notte e pronti a ripartire l'indomani. Quando giunsero i primi raggi del sole, però, la nave si trovò arenata in una secca. La sua presenza aveva creato una risacca e la sabbia, in enorme quantità, aveva dato vita ad una nuova spiaggia, Navagio. I contrabbandieri si diedero alla fuga, abbandonando lì la nave.

Gli abitanti di Zante raccontano che nei giorni successivi al naufragio fu avvistato in mare un gran numero di stecche di sigarette. Altre fonti più attendibili affermano, invece, che gli abitanti dell'isola raggiunsero la nave con le proprie barche appropriandosi del prezioso carico illegale. Secondo alcuni, infine, sarebbe stato il Ministero del Turismo greco a creare artificialmente la spiaggia. Un'ipotesi un po' fantasiosa, ma se così fosse, sarebbe da elogiare finalmente un Governo per aver avuto un'idea così geniale e redditizia.

Dove si trova Navagio: come raggiungere la spiaggia del relitto

Escursioni per Navagio, Zante
Le altissime scogliere bianche di questo tratto di costa orientale di Zante sembrano voler tenere nascosta il tesoro di Navagio, accecando l'intruso con un bagliore scintillante. La morfologia della costa lascia supporre che, in passato, uno o più violenti terremoti abbiano fatto crollare in mare un'itera tratto di costa. Anche la spiaggia di Navagio è bianchissima: sabbia, ciottoli e le pietre sono tutti rigorosamente bianchi. Straordinario è il contrasto con il mare dipinto di azzurro pallido, turchese con macchie di azzurro più intenso laddove si trovano le posidonie e blu cobalto più al largo. Questi colori così brillanti sono generati dai fondali chiarissimi e da correnti sulfuree che provengono da alcune grotte sotterranee.

L'unico modo per giungere a Navagio è via mare con le escursioni giornaliere: non esistono strade d'accesso a questo autentico paradiso naturale. Purtroppo tale meraviglia è miele per il turismo, tanto che è diventata una fonte di business: il mare è pieno di yacht e un gran numero di barche portano un gran numero di visitatori: di conseguenza, Navagio è sempre affollata, in particolare nei mesi di luglio e agosto. In realtà, è possibile godersi la celebre spiaggia del relitto in completa tranquillità, almeno per un po' di tempo: evitate i barconi che fanno il giro dell'isola e prendere uno dei taxi-boat che partono da Porto Vromi [Πόρτο Βρώμη] la mattina presto oppure nel tardo pomeriggio. La prima barca parte intorno alle 10.00 quando si raggiunge un numero sufficiente di partecipanti (sono piccole barche che possono contenere non più di quindici persone). Partire prima sarebbe inutile perché la spiaggia è in ombra fino alle 10.00-10.15.

Per ammirare la spiaggia di Navagio nel suo massimo splendore bisogna osservarla dall'alto. Per guadagnare la cima delle altissime scogliere si può passare per Anafonitria o per Volimes e seguire le indicazioni per Moni Agios Georgiou Sta Gremna [Μονή Αγίου Γεωργίου στα Γκρεμνά]. Dopo circa un paio di chilometri si raggiunge un'area di sosta. Parcheggiato il proprio mezzo, si prosegue a piedi verso il burrone. Per sporgersi in sicurezza basta salire sulla pedana metallica dalla quale si può ammirare uno spettacolo incredibile e scattare fotografie memorabili. Sarebbe opportuno venirci più volte perché i colori della spiaggia, del mare e delle scogliere cambiano durante la giornata in base alla posizione del sole e alle condizioni climatiche.



Video dell'escursione a Navagio (Zante)

Video dell'arrivo in barca alla spiaggia di Navagio


Leggi le altre pagine su Zante
Nome

Aeroporti,1,Alloggi,25,Alonissos,1,Amorgos,1,Andros,6,Antiparos,1,birre,21,blog,85,Cefalonia,1,Corfu,13,Creta,18,Cucina greca,3,Folegandros,8,grecia,3,Guide,14,Ios,8,isole greche,3,Karpathos,9,Kos,13,Lefkada,2,Lemnos,1,Milos,1,Mykonos,10,Naxos,9,Offerte 2015,7,Offerte 2016,1,Offerte 2017,11,Paros,9,Ricette greche,2,Rodi,12,Santorini,11,Serifos,1,Sifnos,1,Skiathos,9,Skopelos,8,Tinos,5,Villaggi turistici,10,Zante,10,
ltr
item
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia: Navagio - La spiaggia del relitto di Zante
Navagio - La spiaggia del relitto di Zante
Scopri la celebre spiaggia del relitto, in greco Navagio, a Zante: una delle più belle spiagge della Grecia e del mondo.
https://3.bp.blogspot.com/-PyH8tPzbd8U/Vss_kxRqdeI/AAAAAAAAWZk/Vg9nyj_-bKo/s1600/spiaggia-navagio-relitto-zacinto.jpg
https://3.bp.blogspot.com/-PyH8tPzbd8U/Vss_kxRqdeI/AAAAAAAAWZk/Vg9nyj_-bKo/s72-c/spiaggia-navagio-relitto-zacinto.jpg
ISOLE GRECHE - Guide per le tue vacanze in Grecia
https://www.isole-greche.com/2016/01/zante-navagio-spiaggia-relitto.html
https://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/
http://www.isole-greche.com/2016/01/zante-navagio-spiaggia-relitto.html
true
1646786698668802944
UTF-8
Caricati Tutti i Post Non è stato trovato alcun post VEDI L'ELENCO COMPLETO Continua a leggere Reply Cancel reply Cancella Da Home PAGINE POST Vedi Tutto RACCOMANDATO PER TE TAG ARCHIVIO CERCA TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post che soddisfa la tua richiesta Ritorna all'Home page Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic proprio adesso 1 minuto fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow QUESTO È UN CONTENUTO PREMIUM Per piacere, condividi per sbloccarlo Copia Tutto il Codice Selezione Tutto il Codice Tutti i codici sono stati copiati nella clipboard È impossibile copiare il codice / testo, per piacere premi CTRL+C (o CMD+C con il Mac) per copiare