L’Amstel: birra olandese di nascita, greca d’adozione

L’Amstel è una birra greca? Si e no! Fu creata ad Amsterdam nel 1870 (Amstel è il nome del fiume cittadino) dal birrificio Beiersche Bierbrouwerij che venne acquisito nel 1968 dall’Heineken attraverso l’Athenian Brewery, formato da un gruppo di imprenditori greci che ancora oggi ne detiene la proprietà.

Nel frattempo, nel 1963, furono aperte in Grecia una filiale operativa e una fabbrica di produzione. Inoltre, attualmente è una delle birre greche più bevute in Grecia. Il gusto tra un’Amstel presa ad Atene è diverso da quella presa ad Amsterdam. Ciò è dovuto al fatto che in Grecia viene prodotta utilizzando ingredienti 100% greci.

Tipi di birre Amstel

L’Amstel Beer Lager (5.0% vol) è una delle birre più diffuse in Grecia: una bionda dalla schiuma bianca fine e mediamente persistente. All’olfatto si percepiscono aromi intensi di lievito e luppolo, con sentori agrumati. Il sapore è piacevolmente fresco: predominano malto e luppolo in discreto bilanciamento, seguono le note dolci del miele. Nel finale, secco e gradevole, torna l’amarezza. Una birra dal corpo medio, non particolarmente gasata. Perfetta per ogni momento della giornata. 

L’Amstel Premium Pilsener (5.0% vol), è una pils dall’aroma non troppo deciso di malto privo di sfumature. Neanche in bocca mostra particolare carattere anche se si mostra equilibrata e pulita: il corpo è acquosto e il sapore un po’ banale di malto e luppolo. Il retrogusto completa il quadro poco esaltante, ma almeno mai negativo. Birra apprezzabile, ma mai esaltante. 

Le lager bock sono una rarità in Grecia e, per fortuna, gli appassionati di queste birre potranno assaggiare l’Amstel Bock (5.0% vol). Di colore mogano con schiuma densa e pacata frizzantezza, tipica della sua categoria, ha un aroma intenso e fragrante di cioccolato e noci. Sapori avvolgenti di caffè tostato e cacao amaro, con richiami affumicati e un po’ pungenti di tabacco. Il retrogusto è secco e tostato. Un must da provare, anche se non siete amanti di questo stile.

L’Amstel Light (3.5% vol) è una birra a minor contenuto calorico rispetto alle normali lager. Il sapore e l’aroma sono deboli e inconsistenti: si avvertono appena appena il malto e il luppolo. Il corpo è acquoso e la frizzantezza elevata. Sconsigliata anche alle ragazze pronte alla prova bikini. A volte, l’astinenza è meglio! 

L’Amstel Free (0.0% vol) è una birra analcolica di colore dorato, trasparente, con schiuma bianca, alta e soffice. Il profumo è maltato e agrumato. È molto dissetante perché nel sapore dominano gli agrumi, in particolare di limone. Il corpo è sottile, la frizzantezza nella norma. Consigliata solo se volete bere tanto e non avete chi vi riaccompagna al vostro alloggio!

 

ImportanteIn determinate situazioni (lavoro, guida, assunzioni di particolari medicinali, gravidanza, particolari malattie) il consumo di alcol, anche se assunto in minima parte o moderatamente, può costituire un pericolo per se stessi e gli altri. Chiaramente è vietata la vendita in Grecia, come in Italia, ai minori di 18 anni.

Pagine correlate