Il Sirtaki – La danza di Zorba

Il sirtaki è la danza popolare greca più celebre al mondo. In realtà, al contrario di quanto pensano molti, anche Greci, non è un antico ballo tradizionale. Infatti, il sirtaki è stato ideato nel 1964 dal coreografo Giorgos Provias per Zorba il Greco, il film tratto dall’omonimo romanzo di Nikos Kazantzakis e diretto dal regista Michael Cacoyannis. Nella scena finale del film, Zorbas, interpretato da Anthony Quinn, insegna a ballare il sirtaki allo scrittore inglese protagonista. La scena si svolge sulla spiaggia di Stavros, a Creta. Si racconta che durante le riprese del film Anthony Quinn non riusciva ad imparare a ballare i passi dell’hasapiko. Così, la produzione decise di creare qualcosa che fosse più semplice da apprendere, il sirtaki appunto.

Come nasce il sirtaki

Il sirtaki deriva un’antica danza tradizionale greca, l’hasapiko, detta anche “danza dei macellai”, perché introdotta dai membri di questa corporazione durante l’impero bizantino. Deriva, infatti, dalla parola turca kasap che significa macellaio). Più precisamente, è un mix tra la versione lenta, l’hasapiko vary, e quella veloce, l’hasapiko grigoro. Alcuni passi derivano da altri due balli tradizionali, il syrtos (sirtaki significa, appunto, piccolo syrtos), nelle sue parti più lente, e il pidiktos, in quelle più veloci. Il syrtos, di cui viene fatta menzione anche in alcuni testo dell’Antica Grecia, è il termine con cui vengono indicati alcune danze eseguite nella Grecia meridionale e nelle isole greche durante feste popolari e cerimonie, in contrapposizione con il pidiktos, un ballo di origine cretese molto più veloce, che ha tra i passi una serie di salti.

Anche la musica del sirtaki, “Zorba il Greco”, nota anche con il nome “La danza di Zorba”, composta da Mikis Theodorakis è una sorta di remake (alcuni, in realtà, parlano di vero e proprio plagio) della canzone “Armenochorianos Syrtos” di Giorgis Koutsourelis. Ad ogni modo, Provias nel ballo e Theodorakis nella musica sono riusciti a mescolare le influenze di balli tradizionali riportandole in una versione più moderna.

Oggi il sirtaki è un simbolo della Grecia e del popolo greco, della sua gioia e della sua voglia di libertà e di amicizia nell’espressione di un abbraccio che unisce i partecipanti a questo meravigliosa danza.

Nella scena finale del film “Zorba il Greco”, inizia la storia del sirtaki.
Zorba: “Ti voglio troppo bene per non dirtelo. Tu, mister, hai tutto meno una cosa: la pazzia. Ci vuole un po’ di pazzia se no non potrai mai strappare la corda ed essere libero”.
John: “Insegnami a ballare”.

Birmingham Zorba’s Flashmob

Pagine correlate