Tirokafteri: ricetta e ingredienti

Il tirokafteri è una delle salse più utilizzate nella cucina greca. Nei menu dei ristoranti si trova tra i mezedes (antipasti) oppure come contorno ai piatti principali. Un altro utilizzo è nel gyros pita, in sostituzione dello tzatziki, opzione interessante per chi non riesce a sopportarne la presenza dell’aglio.

Come indica lo stesso nome, è una crema di formaggio piccante. Il formaggio utilizzato è la feta o il manouri, alla quale può essere aggiunto yogurt greco. A renderlo piccante è il peperoncino.

L’utilizzo nelle nostre cucine è essenzialmente lo stesso che se ne fa in Grecia. Ottimo come aperitivo con pane morbido, bruschette, cracker o grissini, oppure per insaporire piatti di carne.

Preparare il tirokafteri è semplice e veloce. Inoltre, è facile trovare tutti gli ingredienti necessari.

Tempo di preparazione: 10 minuti (+ 1 ora in frigorifero) | N. persone: 4-6

Tirokafteri: ingredienti

  • 500 g di feta
  • 2 cucchiai di yogurt greco
  • 3 peperoni
  • 1 peperoncino piccante (o 1 cucchiaino tritato o in polvere)
  • ½ tazza di olio d’oliva evo
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 1 cucchiaio di origano
  • un pizzico di pepe
  • 1 cucchiaio di aceto bianco
  • olive di Kalamata (o olive nere) q.b.

Tirokafteri: preparazione

  1. Lasciate la feta in acqua fredda per circa 30-45 minuti per ammorbidirla e stemperare il salato.
  2. Lavate i peperoni e cuoceteli in forno in modalità grill a 180°C o su una padella antiaderente fino a che la buccia si abbrustolisce.
  3. Mettete i peperoni in un sacchetto per alimenti il tempo necessario che si inumidiscano così da rendere più semplice la spellatura.
  4. Eliminate la buccia e i semi dei peperoni, tagliateli in pezzettini e lasciateli asciugare sulla carta assorbente.
  5. Tagliate a cubetti piccoli la feta.
  6. Se utilizzate un peperoncino intero, tagliatelo fino a sminuzzarlo.
  7. Mettete in un frullatore i peperoni, il peperoncino, la paprika, lo yogurt greco, la feta, l’aceto e l’olio d’oliva fino a quando il composto non diventa cremoso.
  8. Togliete la crema dal frullatore e ponetela in una ciotola. Aggiungete l’origano e il pepe e mescolate con un cucchiaio o una frusta.
  9. Fare riposare in frigorifero almeno un’ora.
  10. Servite decorando con qualche oliva greca di Kalamata. Se non riuscite a reperirle, potete utilizzare delle olive nere.

Consigli e varianti per la preparazione del tirokafteri

  • Se il composto non riesce a diventare una crema liscia, potete aggiungere un po’ di panna da cucina.

Pagine correlate